Gemmano, storia e cultura


Leggenda vuole che il nome Gemmano derivi da Gemma in mano. Si narra che un soldato etrusco sia stato ucciso dai romani mentre portava un anello alla fidanzata. Quindi le origini del nome potrebbero derivare dall'epoca romana. Sulle pendici della collina vi sono resti della civiltà romanica ancora non portati alla luce.

Storia di Gemmano


Da reperti e documenti risulta che il luogo fin da allora venisse individuato come "fondo geminum". Successivamente il comune appartenne ai Malatesta e quindi allo Stato Pontificio fino all'unità d'Italia. Sulle tre colline che dominano il territorio comunale vennero edificati i castelli di Onferno, Marazzano, Gemmano, dei quali ancora oggi esistono i ruderi in parte restaurati.
Leggenda vuole che Dante Alighieri, dopo aver sostato dal conte Ugolino della Faggiola mentre fuggiva da Firenze per andare a Ravenna, scendendo la valle del Conca, si sia rifugiato nelle grotte carsiche di Onferno (in origine chiamato Inferno) e alle stesse si sia ispirato per scrivere il cantico.

Arte, natura, tradizioni e sport

Gemmano, nel cuore della Valconca, vanta un ricco patrimonio paesaggistico e culturale di grande bellezza e valore, ideale per chi desidera fare passeggiate in bicicletta o a piedi in un'atmosfera di totale quiete. Le grotte di Onferno, la valle del Ventena, i calanchi, i sentieri che toccano i borghi rurali, i panorami ne fanno una meta obbligata per chi vuol conoscere una parte di colline isolata dove sembra che il tempo si sia fermato. Un vero tesoro per gli amanti della natura incontaminata, della quiete e della tranquillità.
Il territorio è circondato dalle Grotte di Onferno, le uniche naturali della Valconca, luogo di antiche leggende, come quella che vede Dante ispirarsi proprio a queste grotte per la Divina Commedia.

Grotte di Onferno


Le grotte sono un patrimonio unico nel Riminese, di rilievo nazionale. I suoi cunicoli sono stati originati da un torrente che ha scavato, nel corso di millenni, il masso di gesso su cui sorgeva il Castrum Inferi. Le grotte, che si possono visitare tutto l'anno, sono fortemente suggestive e interessanti dal punto di vista speleologico e faunistico. Questo territorio è divenuto nel 1992 la Riserva naturale orientata: 123 ettari di particolare flora e fauna, che accoglie un interessante museo naturale, aperto anche in inverno. La nuova esposizione, attraverso sistemi multimediali e interattivi, mette in risalto le particolarità di quest'area tra storia e ambiente, creando uno spazio ideale per avvicinare i visitatori alla natura. Forte accento è dato alla conoscenza dei pipistrelli che popolano le grotte, cancellando superstizioni, per creare una nuova coscienza collettiva su questi miracoli dell'evoluzione.

Info turistiche e contatti

La valle del torrente Ventena è bellissima ed è senza dubbio uno dei più interessanti angoli naturali del Riminese, luogo ideale per percorsi a piedi, piacevoli pedalate e itinerari a cavallo.
Se desideri dedicarti anche ad altre attività sportive in compagnia della tua famiglia o dei tuoi amici, a breve distanza da Gemmano sorgono un centro di equitazione e un nuovissimo campo da golf, aperti tutto l'anno a principianti e professionisti.

La Riserva Naturale Orientata di Onferno è uno dei luoghi più interessenti dell'entroterra romagnolo. Il suggestivo borgo di Onferno sorge sul gesso che affiora dal terreno e fa capolino tra le colline. Pare che il nome delle grotte presenti sul territorio derivi dall'antica credenza secondo la quale i cunicoli naturali conducessero proprio all'inferno. Fu il Vescovo di Rimini che nel 1800 cambiò il nome in quello attuale. Cosa visitare all'interno della riserva? Presso il Centro visite della Riserva si può visitare il Museo Naturalistico e il Centro di Educazione Ambientale di Cà Gessi ideale per i bambini ai quali sono dedicati numerosi percorsi e laboratori didattici. Interessante anche una visita al nuovissimo Museo Multimediale.

Via Castello, 89. GEMMANO tel. 0541 984694

Aperto tutto l'anno, il centro organizza corsi di equitazione (anche per i bimbi dai 4 anni in su) rivolti a principianti e a livello agonistico per il salto ad ostacoli. In estate il centro è aperto tutto il giorno, mentre in inverno solo il pomeriggio dalle 14:00 alle 19:00. Corsi di ippoterapia convenzionati con il Comune di Riccione.

Riding Centro Ippico Marignanese:
via Cassandro n.417 S. Giovanni in Marignano (RN)
Tel. 0541/955067 - Cell.338/2723358 (Stefano Panetti)

A soli 3 km dal mare sorge una struttura interamente nuova immersa nel verde, completa di un centro benessere, palestra, area massaggi e zona relax, immersa nel verde.
Nell'immediato entroterra fra Riccione e San Giovanni in Marignano gli amanti del golf troveranno un campo di 18 buche (che si snoda sulla riva destra del fiume Conca, zona di grande bellezza ambientale) di cui 9 + 2 già realizzate con Par 5 più lungo d'Italia: misura 590 metri dai back tees.
La struttura offre inoltre campi da tennis e calcetto in erba naturale, piscina coperta con percorso idromassaggio e scoperta (80 metri), campo pratica con 12 postazioni scoperte e 6 coperte e riscaldate, putting green da 27 buche, pitching green, bar, fitness e wellness center, pro shop e kinder corner.

www.rivieragolfresort.com
Rivieragolfresort
via conca nuova, 1236 San Giovanni in Marignano, 47842 RN
GPS: 43° 56' 57" Nord - 12° 41' 28" Est

Reception
t. +39 0541 956499 - f. +39 0541 827186